Bild: MountainBike_4015

Azienda Elettrica

Centralina Ghiacciaia: ulteriore energia elettrica rinnovabile

Nell'ambito della sua politica per la protezione del clima e lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile il comune di Airolo e per esso la sua azienda elettrica porta avanti tramite svariate iniziative degli obiettivi in questo ambito. I principali obiettivi di questa politica sono i seguenti:

  • sfruttamento del potenziale energetico da fonti rinnovabili su tutto il territorio giurisdizionale del Comune;
  • riduzione dei consumi energetici propri e della cittadinanza;
  • informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulla protezione del clima e lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile;
  • appoggio alla mobilità sostenibile.

Un importante passo verso il raggiungimento di questi obiettivi è stato fatto con la realizzazione della centralina Ghiacciaia. Dal mese di aprile del 2013 la nuova centralina produce energia elettrica rinnovabile sfruttando l'acqua in esubero dell'acquedotto comunale.

La centrale ha una potenza di 258 KW con una portata di 80 l/s e sfrutta il salto di 378 m tra il Motto Bartola ed il paese di Airolo.

Maggiori dettagli e una visualizzazione grafica dell'impianto sono contenuti nella presentazione seguente:


Tariffe AECA 2017

Nel rispetto dell’Art. 10 dell’Ordinanza federale sull’approvvigionamento elettrico (OAEl) con risoluzione municipale n. 432 del 16 agosto 2016, il Municipio di Airolo ha fissato le tariffe per l’utilizzo della rete e per la vendita di energia ai clienti situati nel comprensorio di distribuzione dell’Azienda Elettrica Comunale di Airolo.

Il costo di utilizzo della rete come pure il costo dell’energia elettrica rimarranno invariati rispetto al 2016.

Di conseguenza i prezzi per l’energia rimarranno molto vantaggiosi anche nel 2017 (vedi http://www.prezzi-elettricita.elcom.admin.ch ).

Per quel che concerne gli altri tributi segnaliamo la leggera diminuzione della tassa per l’uso speciale delle strade pubbliche (art.14 cpv. 3 LA-LAEI), che per il 2017 sarà pari a 0.80 Cts/kWh, nonché un nuovo adeguamento del contributo federale per le energie rinnovabili che ammonterà a 1.50 Cts/kWh e sarà solo parzialmente compensato dalla diminuzione delle prestazioni di sistema generali di Swissgrid.

Ricordiamo che:

  • per i piccoli consumatori permanenti e per i piccoli consumatori saltuari l’anno 2017 concerne il semestre invernale 2016/17 (01.10.16–31.03.17) e quello estivo 2017 (01.04.17–30.09.17);
  • le tariffe non sono applicate per cliente, ma per punto di prelievo e l’AECA stabilisce che tariffa applicare per punto di prelievo in funzione delle caratteristiche di consumo;
  • Le tasse ed i contributi sono prelevati in base alle condizioni definite a livello federale e cantonale.

Avviso tariffe definitive 2017

Tariffe:

Etichettatura

Etichettatura dell'energia elettrica


La maggior parte dei clienti non sanno da dove proviene la loro energia elettrica e come viene prodotta. Per ovviare a questa mancanza d'informazione e quindi a tutela dei consumatori finali, le Camere federali hanno inserito nella Legge sull'energia (LEne) un articolo con il quale si autorizza il Consiglio federale ad emanare disposizioni sulla caratterizzazione dell'elettricità. Disposizioni che sono state ancorate nell'Ordinanza sull'energia (OEn), la quale stabilisce che le aziende che in Svizzera forniscono elettricità a consumatori finali devono informare i propri clienti in merito alla provenienza di tutta l'energia fornita loro. La dichiarazione deve avvenire almeno una volta all'anno, direttamente sulla fattura o in allegato. Questa procedura si chiama etichettatura dell'elettricità.


L'etichettatura per l'anno 2015 dell'energia fornita dalla nostra azienda è la seguente:

Nello specifico va rilevato quanto segue:

  • l'etichettatura evidenzia se l'azienda di distribuzione ha fornito energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili o non rinnovabili;
  • La sorprendente quantità di energia proveniente da vettori energetici non omologabili è dovuta all’acquisto di energia non omologata dal nostro fornitore e alla rinuncia di utilizzare in proprio il valore ecologico della produzione della centrale Calcaccia e della microcentrale Rovascia, cedendolo sul libero mercato. Così facendo l’AECA si garantisce un interessante introito;
  • con l'etichettatura il cliente ha la possibilità di valutare se l'energia acquistata corrisponde al suo criterio di qualità;
  • se ciò non fosse il caso la nostra azienda offre prodotti energetici specifici per soddisfare le esigenze particolari dei clienti.


La nostra azienda di distribuzione resta volentieri a disposizione per rispondere ad eventuali domande o sottoporre un'offerta specifica.

Leggi e Ordinanze